Roma, 3 mag. - “È assordante il silenzio della sinistra sulle minacce di morte ricevute da Matteo Salvini in queste ore. Chissà perché la solidarietà latita quando a essere oggetto di intimidazioni è il leader della Lega: purtroppo, assistiamo a un copione già visto. Coloro che invocano il Ddl Zan insieme a Fedez per combattere i crimini d’odio sono gli stessi che oggi tacciono di fronte alle minacce di morte a Salvini, un atteggiamento vile e vergognoso”.

Lo dichiara in una nota Stefania Pucciarelli, senatrice della Lega e Sottosegretario alla Difesa
 

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 09:50
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print