"Ci siamo interrogati per tanto tempo sulla questione migranti, oggi finalmente l'Europa ha fatto qualcosa, ha dato un senso politico alla questione. Con la 'solidarietà obbligatoria' gli Stati membri che non accolgono l'immigrato dovranno contribuire con misure finanziarie pari a circa 20.000 euro a migrante, una cifra importante se pensiamo sia moltiplicata per migliaia e migliaia di persone. Sono convinto che per l'Europa e soprattutto per il nostro Paese questo sia un passo in avanti importante. C'è la consapevolezza reale per la prima volta che l'immigrazione va gestita a livello continentale.

Credo sinceramente che sia un metodo intelligente di governare un fenomeno complesso che ha implicazioni certamente umane molto importanti delle quali dobbiamo tenere conto. È un tentativo di governarlo a livello europeo e questo non era mai successo prima". Lo ha dichiarato Marco Reguzzoni, Presidente dell'Associazione I Repubblicani e candidato alle Europee nella lista Forza Italia-Noi Moderati-PPE nel collegio Nord Ovest, ospite a Tagadà su La7.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 13 aprile 2024 alle 11:45
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print