“L’evidenza  della notevole diminuzione degli sbarchi in Europa di migranti illegali in arrivo dalla Tunisia, certifica per l’ennesima volta che le sinistre italiane ed europee perdono la partita contro la realtà e il buon senso. Quanti sostenevano fosse impossibile relazionarsi efficacemente con Saied e le autorità tunisine, sono stati smentiti dai fatti. A vincere, di nuovo, è un approccio intelligente al fenomeno migratorio così come impostato da Giorgia Meloni  e dal governo italiano. E” premiato l’approccio, cioè,  di chi sa che,  per contrastare l’immigrazione illegale, bisogna lavorare sulla dimensione esterna, prevenendo le partenze e contrastando gli scafisti trafficanti di morte. Si inquadra in questa prospettiva il grande lavoro svolto in questi mesi  dal premier Giorgia Meloni, per rafforzare la collaborazione con la Tunisia e, più in generale, con gli Stati di origine e transito della immigrazione illegale”.

Lo afferma il co-presidente del gruppo ECR al Parlamento UE, Nicola Procaccini di Fratelli d’Italia, commentando i dati forniti sugli sbarchi illegali forniti dal commissario UE agli affari interni, Ylva Johansson

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 28 novembre 2023 alle 21:20
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print