"Le forti critiche del Ministro Lamorgese all'Ue e alla nuova normativa europea sull'immigrazione, che andrebbe sostanzialmente a confermare l'impostazione degli accordi di Dublino ad oggi esistenti, dimostrano ancora una volta la lungimiranza di Matteo Salvini e della Lega in merito ma soprattutto la grande ipocrisia di questo Governo. Solo ora il Ministro si accorge non solo che la nuova normativa proposta dall'Europa non tutela l'interesse nazionale ma anche dei gravi pericoli che l'Italia corre se questo nuovo accordo dovesse essere siglato. Lamorgese in audizione ha infatti evidenziato un fallimento del Governo su tutta la linea: incremento notevole degli sbarchi, disastro sui rimpatri e soprattutto l'inesistenza di una vera fattibilità dell'accordo di Malta tanto decantato a suo tempo.Tutte criticità che la Lega ha sempre denunciato, rimanendo inascoltata dal Governo che invece preferiva festeggiare lo smantellamento dei Decreti Sicurezza. Le lamentele del Ministro lasciano comunque il tempo che trovano, in quanto al Governo della Commissione Ue ci sono gli stessi partiti che compongono la sua maggioranza, e purtroppo a fare le spese di questa situazione confusa saranno come sempre gli italiani, che già mantengono a spese loro oltre 80.000 immigrati nel sistema di accoglienza".

Lo dichiarano in una nota i parlamentari della Lega Stefano Candiani e Nicola Molteni, già Sottosegretari al Ministero dell'Interno con Matteo Salvini Ministro

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 06:50
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print