"Il vero stato di emergenza da proclamare è quello per Lampedusa e per la nuova ondata di sbarchi di migranti. Delle navi promesse per assicurare la quarantena ai clandestini - di cui si parla da settimane - ancora non c'è traccia e l'hot spot dell'isola è al collasso. La gestione di questo problema da parte del governo è stata a dir poco superficiale. Bisogna correre ai ripari anche perché, con il covid, è a rischio la salute di soccorritori, volontari, protezione civile e cittadini: serve una forte azione diplomatica nel nord Africa e serve chiamare in causa l'Unione Europea. La solidarietà economica ancora di là da venire non basta: Conte chiami i suoi omologhi e pretenda che il problema sia messo subito all'ordine del giorno degli organismi europei". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 14:30
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print