"100 anni fa, oggi, cessammo - per un ventennio - di essere una democrazia liberale. Un parlamentare, Giacomo Matteotti, fu rapito e ucciso perché al regime (che successivamente si assunse pubblicamente la responsabilità dell’atto) non piacevano i suoi pensieri e le sue parole. Un secolo dopo, circondati da minacce (per “fortuna” solo estere e non più interne) ricordiamo quanto preziose siano le democrazie liberali, contro tutti i fascismi, tutte le dittature, tutte le teocrazie, tutti i regimi liberticidi". Lo scrive su X il deputato di Italia Viva, Luigi Marattin.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 30 maggio 2024 alle 13:30
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print