"Nel Mar Rosso è importante che ci sia una risposta collegiale da parte dell'Europa". Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Difesa, Matteo Perego di Cremnago, intervenendo a Tgcom24. "Questo meccanismo europeo collettivo di difesa deve essere prodromico alla costituzione di una difesa europea più strutturata.

Lo diciamo da tanto tempo, il presidente Berlusconi lo diceva già vent'anni fa, e deve essere ormai un obiettivo non più rinviabile. L'Europa deve avere una politica estera unica, una politica di difesa comune, perché comuni sono i nostri interessi da tutelare. La forza dell'Europa unita, certamente più significativa rispetto a quella delle singole nazioni, rappresenterebbe un attore geopolitico di rilievo, capace di imprimere e incidere sugli equilibri mondiali" ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 11 febbraio 2024 alle 23:00
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print