“La questione delle pensioni, per noi di Forza Italia, è di interesse prioritario. Per quelle del comparto sanitario abbiamo suggerito di stare molto attenti. Dobbiamo trovare una soluzione per mantenere i medici negli ospedali per tamponare le difficoltà del Servizio sanitario nazionale”. Cosi a Tgcom24 interviene il vicepresidente vicario alla Camera e portavoce di Forza Italia, Raffaele Nevi. “Per le altre pensioni, l’adeguamento per quelle più basse, è la direzione auspicata per contenere l’aumento dei prezzi causato dall’inflazione”.

Sulla manovra Nevi aggiunge: “Parliamo di un impianto che cuba oltre 25 miliardi di euro di cui almeno 16 di minori tasse e 8 per i nuovi contratti per le forze dell’ordine, il comparto sanità e i dipendenti della PA. E’ una manovra in aiuto alle famiglie in un momento difficoltà. Siamo soddisfatti perché abbiamo discusso prima concordando le linee generali”. Su altre questioni su cui intervenire nella legge di bilancio Nevi aggiunge: “Dobbiamo evitare che la cedolare secca possa abbattersi sulla prima casa che si affitta, una battaglia di Forza Italia, come per il superbonus su cui chiediamo una proroga di qualche mese per chi deve ultimare i canteri aperti, una misura utile per chi non ha la possibilità di accedere a differenti meccanismi di finanziamento bancario. Sarà altrettanto importante chiudere in tempo la manovra perché incide sulla credibilità nostro paese in Europa, anche se abbiamo già performance migliori di altri stati, e verso gli investitori internazionali”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 28 novembre 2023 alle 14:00
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print