"Destinare solo due miliardi di euro alla sanità vuol dire non prendersi cura di chi ci cura. Le risorse previste dal governo Meloni nella legge di Bilancio non bastano per coprire i costi sostenuti finora dalle Regioni per l'emergenza covid né per far fronte al caro energia, alla carenza di personale o per ridurre le liste d'attesa. Come Terzo Polo abbiamo fornito delle soluzioni, dal potenziamento del fondo sanitario nazionale con almeno 6 miliardi di euro all'utilizzo del Mes. Se la maggioranza non vuole ascoltare noi, ascolti almeno le Regioni e chi ogni giorno lavora con professionalità nelle strutture sanitarie del territorio". Lo afferma Mariastella Gelmini, vicesegretario e portavoce di Azione.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 25 novembre 2022 alle 20:45
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print