"Accogliamo con favore la convergenza dell’opposizione sul voto per lo scostamento di bilancio. E auspichiamo che sia l’inizio di una nuova stagione di dialogo e di unità politica. Importante per rilanciare il Paese. Con questo nuovo inevitabile scostamento aggraviamo un’eredità salata in termini di indebitamento verso le nuove generazioni. Per questo è vitale che tali risorse servano a finanziare investimenti e riforme strutturali. Come facciamo con la decontribuzione per le assunzioni di donne e giovani. Che vuol dire aiutare le imprese sane a ripartire“. „Riusciremo a risollevarci e ridurre il debito pubblico solo spingendo su sviluppo ed occupazione. Non chiedendo adesso la cancellazione del debito. Che sarebbe controproducente. Perché vorrebbe dire trasmettere l’immagine di un paese poco credibile. Il fatto di doverci nuovamente indebitare per una cifra così elevata fa percepire quanto sia urgente e necessario ricorrere al MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità. Il tempo dei rinvii è finito. Servono ingenti risorse. La sfida che abbiamo di fronte per l’Italia si chiama crescita. La situazione è troppo drammatica ed urgente per continuare ad opporre un no puramente ideologico". Lo ha dichiarato la senatrice di Italia Viva Laura Garavini, intervenendo in dichiarazione di voto sullo scostamento di bilancio.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 00:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print