"Il dovere della politica, in una fase come questa, dovrebbe essere quello di sostenere azioni che diano di più a chi ha di meno a causa di disuguaglianze che si sono acuite ovunque. Per la destra italiana e per Italia viva contano solo i più ricchi. Il Partito Democratico insiste, invece, per concentrare più risorse per i ceti più deboli. Ci siamo battuti per la riduzione delle tasse sul lavoro e insisteremo fino alla fine del dibattito sulla legge di bilancio per un maggior sostegno ai ceti più deboli che passa anche dalla riduzione di tutti i rincari che finiscono nelle bollette. Le famiglie più bisognose e i ceti deboli non devono pagare un centesimo degli aumenti previsti. Il Partito Democratico insisterà nel dibattito parlamentare per stanziare più risorse di quanto fatto finora, i 300 milioni ulteriori stanziati oltre i due miliardi non sono secondo noi sufficienti. Riguardano tutti, ma noi abbiamo il dovere di aiutare i più deboli anche se per la destra non esistono e li ritengono dei fantasmi”. Così Francesco Boccia, deputato PD e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale, parlando con i giornalisti nelle dichiarazioni per i TG della sera.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 05 dicembre 2021 alle 12:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print