“Il governo si è impegnato ad introdurre nel prossimo decreto che è in fase di definizione, le misure per incrementare il sostegno psicologico per bambini e gli adolescenti.
Con l’ordine del giorno approvato questa notte in commissione al Decreto Sostegni, il governo si impegna, infatti, a prevedere le misure necessarie per consentire alle aziende e agli enti del Servizio Sanitario di incrementare fino alla fine dell’anno il numero degli psicologi; ad aumentare le risorse destinate alle scuole per il finanziamento dei progetti di supporto e l’assistenza psicologica e pedagogica per gli studenti; a sostenere i Comuni nel rafforzare tutte le agenzie educative presenti sul territorio.
Abbiamo scelto di impegnare il governo affinché le misure possano arrivare in maniera più tempestiva, già quindi, a partire dal testo del prossimo decreto che entrerà in vigore prima della conversione finale di quello attuale. L’urgenza, infatti, è sotto gli occhi di tutti: la condizione di isolamento forzato, la paura della malattia, il cambiamento repentino della routine quotidiana hanno comportato l’aumento, in modo esponenziale, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, di forme di disagio o di malessere psicologico dei bambini e degli adolescenti e, di conseguenza, delle loro famiglie. Dobbiamo farcene carico in ogni modo: la salute mentale dei nostri figli deve essere una priorità. Si tratta di malesseri e disagi, infatti, che non scompariranno immediatamente al cessare dell’emergenza sanitaria, ma che potrebbero avere conseguenze nel lungo periodo se non affrontati in modo tempestivo e appropriato e che rischiano di dar luogo a una nuova emergenza sanitaria.
La parola d’ordine deve essere prevenire”. Così la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 16:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print