“Oggi si ricorda il centenario della fondazione del Partito Comunista in Italia. Ho grandissimo rispetto per i milioni di italiani che, per ideali di giustizia e solidarietà sociale, l’hanno in buona fede sostenuto. Ma trovo preoccupante che sia difficile trovare oggi un accenno ai milioni di morti causati dal comunismo nel mondo, ad esempio, in Russia, Cina e Cambogia, da parte di regimi che hanno avuto il sostegno del Pci, almeno fino agli anni ’70, quando peraltro da Mosca arrivavano in Italia l’equivalente di decine di milioni di euro. Nella storia del PCI ci sono state le speranze di milioni di lavoratori italiani, ma anche le celebrazioni di Stalin e Mao che altrettanti ne hanno mandati a morte, molti dei quali erano proprio sinceri militanti comunisti, vittime di paranoiche ma sistematiche epurazioni.” lo ha scritto in una nota Lucio Malan, senatore di Forza Italia

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 14:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print