“Il nuovo regolamento sul riconoscimento reciproco dei provvedimenti di congelamento e confisca dei beni mafiosi in tutti i Paesi europei funziona. A pochi giorni dalla sua entrata in vigore è arrivata infatti la prima sua applicazione: un terreno di circa 4.600 mq è stato sequestrato a Zimbor, in Romania, nell’ambito di una operazione anti-camorra della Procura di Salerno. Finalmente mettiamo fine al vergognoso trucchetto dei boss della criminalità organizzata che riciclano il denaro sporco riciclandolo sotto forma di investimenti negli altri Paesi europei, un metodo che garantiva loro impunità e lauti guadagni. Con orgoglio possiamo dire che con le nostre proposte abbiamo contributo a migliorare questo regolamento rendendolo più efficace. Grazie ai nostri emendamenti infatti siamo riusciti a far inserire nel campo di applicazione del regolamento anche le misure preventive italiane puntando sul fatto che rispettavano pienamente i diritti di accusati e indagati e avevano lo scopo di sottrarre i beni alla disponibilità delle organizzazioni criminali. Durante questa legislatura abbiamo dimostrato più volte che il Movimento 5 Stelle è decisivo nei numeri e nei contenuti: con le nostre battaglie e la nostra azione la legalità oggi si rafforza in tutta Europa e i risultati si vedono concretamente”, così in una nota Laura Ferrara, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 20:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print