“C'è una parte dell'Ue che sembra vivere su un altro pianeta perché è pregiudizialmente contro l'opera dell'uomo. Abbiamo un’Europa praticamente in fiamme a causa delle scelte scellerate fatte contro gli agricoltori, contro chi produce lavoro. Si cerca d’indebolire un continente a vantaggio di altri Paesi extraeuropei che invece inquinano più di noi. Continuando a vessare i nostri produttori si agevolano in realtà Paesi che hanno meno sostenibilità ambientale di noi. Bruxelles era una città assediata con scontri di piazza e bombe carta, c’era la guerriglia urbana: più che Bruxelles sembrava Beirut, tanto è vero che alla commissaria alla Salute è stato impedito di entrare. In Italia questo non è avvenuto. Gli agricoltori, esasperati, scesi in piazza meritano rispetto ma anche loro nella stragrande maggioranza sanno che il governo è dalla loro parte”. È quanto afferma il ministro dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, intervistato da Libero.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 11:00
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print