Matteo Salvini, leader della Lega, è intervenuto nel corso di diMartedì su LA7.

Il Governo sta facendo bene?

“Giudicheranno gli italiani. Noi intanto cerchiamo di collaborare, come opposizione abbiamo ascoltato i cittadini e portato le proposte al Governo”.

Coglie che il paese sta apprezzando quello che fa l’esecutivo?

“Il paese apprezza chi al governo fa qualcosa di concreto, i governatori e i sindaci. Il paese apprezza chi fa, non è il momento di dividerci. Non guardo i sondaggi anche se mi fa piacere che la Lega sia ancora il primo partito. Ora la priorità è salvare vite”.

Ci sono state accuse alla Regione Lombardia, ha responsabilità?

“La Lombardia ha subito un’epidemia arrivata all’altra parte del mondo e ha cercato di rispondere. Lombardia e Veneto hanno fatto insieme più di 300mila tamponi. In tempi record sono stati aperti ospedali, è stato fatto uno sforzo straordinario così come in tutta Italia”.

Sono state criticate alcune scelte in Lombardia…

“L’anno scorso Regione Lombardia ha ospitato più ammalati da tutte le regioni d’Italia. Io ringrazio un sistema che è stato travolto da un’epidemia senza precedenti e ha risposto. Oggi finalmente ci sono meno ricoverati, meno posti occupati intrepida intensiva e meno decessi”.

Un giudizio sulle misure del Governo?

“Stiamo ascoltando in queste settimane agricoltori, agenti di commercio, famiglie. Spero sia realtà anche in Italia le lezioni in diretta televisiva come faranno in Australia, questo è uno degli esempi proposti dall’opposizione”.

Dove troviamo i soldi per la ripartenza?

“Fossi al Governo chiedere agli italiani i soldi per far ripartire il paese. Non credo a strumenti come il Mes. Non mi fido di prestiti provenienti dall’Europa. Son sicuro che gli italiani vogliano innanzitutto portare a casa la palle e successivamente ritrovare il loro lavoro. Non andiamo a ce

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 07 aprile 2020 alle 22:35
Autore: Simone Dinoi
Vedi letture
Print