Giuseppe Conte, ex Presidente del Consiglio, sta tenendo una Lectio Magistralis al cospetto degli studenti della Facoltà di Giurisprudenza.

"Stiamo vivendo una sfida epocale. Molti settori hanno stupito un profondo sconvolgimento. Ogni scelta ha avuto connotati tragici, da parte di tutti quanti i responsabili di governo. Ogni scelta ha inevitabilmente condizionato il futuro della nostra comunità.

Il significato di alcune riflessioni nella pandemia è stato emblematico: potrei definirle a futura memoria. L'Italia è stata la prima a dover fronteggiare la pandemia. Il 31 gennaio, all'indomani della coppia di turisti cinesi, abbiamo promulgato lo stato di emergenza. La difficoltà di gestione è subito apparsa evidente.

L'organizzazione del nostro sistema sanitario spetta alle regioni; non allo stato centrale. Il primo caso di paziente italiano positivo venne scoperto il 21 febbraio 2020. Nel giro di poche ore i contagi divennero quindici".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 15:47
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print