"Riaprire realmente le scuole italiane il 7 gennaio e non chiuderle più" attraverso "la diversificazione degli orari d'ingresso negli istituti". Lo propone al Governo il presidente della Regione Liguria e vice presidente della Conferenza delle Regioni Giovanni Toti stamani ad Agorà su Rai3.
"Riaprire simbolicamente le scuole una settimana prima del Natale per cinque giorni di sostanziale didattica, sembra imprudente in molte zone del Paese, in altre stravagante, senza una pianificazione", commenta.

"Leggo della chiusura non delle Regioni, ma dei Comuni, nelle giornate che vanno dal 23 dicembre al 6 gennaio, a me sembra una cosa francamente, se applicata in tutto il Paese e generalizzata, che non sta nel periodo che stiamo vivendo e neanche necessaria".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 11:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print