"Salvini dice che chi ha criticato le parole di Draghi sulla guardia costiera libica è un ignorante. Sono andata a cercare sul dizionario e una delle definizioni di ignorante, eccola qui: “che non sa o sa male ciò che dovrebbe sapere, soprattutto per ciò che riguarda la propria attività o professione". Ecco, essere ignoranti nel caso di Salvini vuol dire non sapere cosa ha scritto l'Onu sulla guardia costiera libica, accusandola di torture e traffico di esseri umani. È ignorante anche chi non sa cosa ha detto la Croce Rossa Internazionale: “la Libia è un inferno, non può esserci accordo senza rispetto dei diritti umani". È ignorante chi parla senza citare la lettera del Consiglio d'Europa che ha chiesto all'Italia di interrompere ogni rapporto con la Guardia Costiera Libica. È ignorante chi non sa che la corte internazionale dell'Aja ha avviato un'indagine per crimini contro l'umanità nei confronti delle autorità libiche rispetto al trattamento dei migranti. Io non mi sento ignorante. Piuttosto tu, Salvini, che sei stato anche Ministro degli Interni e quindi puoi non sapere tutte queste cose, come ti senti?". A scriverlo è la deputata del PD Giuditta Pini.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 18:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print