"Il sistema di formazione dei medici di medicina generale va riformato nell'ottica di valorizzare maggiormente queste figure, di cui tra l'altro l'emergenza Covid ha evidenziato ancora di più l'essenzialità, e di contribuire al superamento del cosiddetto imbuto formativo, causa del grave problema della carenza dei medici nel nostro Paese. Non si confonda il ritiro dei mie emendamenti in commissione, fatto relegato esclusivamente al decreto rilancio e all'impossibilità di procedere all'approvazione degli emendamenti segnalati, con un ripensamento: restiamo fermamente convinti che la strada da intraprendere sia quella individuata anche dagli emendamenti. Resta la nostra ferma volontà politica di prevedere una riforma strutturata dei percorsi di formazione in medicina generale". A dirlo in una nota è Maria Lapia, deputata del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari sociali.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 17 giugno 2020 alle 21:00
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print