«L’arresto del cittadino tunisino sospettato di appartenere ad una cellula terroristica riconducibile all’Isis testimonia l’efficienza del sistema di prevenzione e come sia massima l’attenzione delle Forze di polizia nell’intercettare ogni forma di pericolo», ha dichiarato il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, ringraziando «la Polizia di Stato ed in particolare la Polizia di prevenzione per l’articolata attività investigativa, avviata a seguito della segnalazione dell'Aise e del Servizio internazionale di cooperazione di polizia (Scip), che ha consentito l’immediata individuazione del sospettato colpito da un mandato di cattura del Tribunale di Tunisi».

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 02 dicembre 2021 alle 13:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print