“Il diritto alla casa resta ancora un diritto mancato per troppi giovani che si vedono costretti ad abitare con i genitori in media fino a 31 anni. Secondo ISTAT 1,2 milioni di giovani tra 18 e 34 anni vivono in povertà assoluta oggi in Italia. Sappiamo inoltre che un giovane mediamente guadagna 9.900 euro lordi annui fino a 24 anni e 15.500 euro tra i 25 e i 29. Con queste entrate difficilmente si può sostenere un canone d’affitto. Con l'abbassamento dei salari, l'instabilità dei contratti e l'aumento dei canoni, specie nei centri urbani dove si concentrano le opportunità lavorative, sempre più giovani si trovano costretti a rimanere a casa con i propri genitori. In legge di Bilancio dobbiamo correggere questa situazione modificando la norma sulle detrazioni fiscali per l'affitto, alzando la soglia da 15.000 euro ad almeno 25.000 euro. 15.000 è una soglia troppo bassa per immaginare che un giovane possa scegliere di vivere in affitto e quindi beneficiare delle detrazioni”.

Lo dichiara la deputata Chiara Gribaudo, della segreteria nazionale del Pd.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 01 dicembre 2021 alle 20:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print