“Inutile, così il ministro Costa nel 2020, dopo l’evento alluvionale in Piemonte, l’unita di missione per il dissesto idrogeologico Italia Sicura che gli chiesi di ripristinare. È evidente che per il Movimento 5Stelle l’ambientalismo sbandierato non passava per la cura del territorio e per la prevenzione, ma solo per i condoni e la propaganda. Oggi, dopo l’ennesima tragedia, mi auguro che l’annuncio del ministro Picchetto di voler sbloccare il piano per l’adattamento climatico voluto dal governo Renzi, abbia un seguito e non resti sulla carta”. 

Lo dichiara la senatrice Silvia Fregolent, della presidenza del Gruppo di Azione - Italia Viva - Renew Europe

“Solo attraverso un’analisi dettagliata della situazione territoriale esistente e solo con una struttura in grado di pianificare gli interventi si possono evitare tragedie come quella di Ischia.  Chi non se ne è reso conto, o non ha voluto farlo, è responsabile di un ritardo che è stato pagato con un costo troppo alto in termini di vite e di danni al nostro già fragile territorio”. 

“Ora è il tempo di agire. Con la prevenzione e la pianificazione potremo mettere in sicurezza il nostro territorio dai danni provocati dall’aumento di emissioni, dalla deforestazione, dalla cementificazione legata a un abusivismo selvaggio e a irresponsabili condoni”, conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 28 novembre 2022 alle 20:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print