Il Ministro degli Esteri, Antonio Tajani, parlando a margine della Conferenza nazionale dell’export e dell’internazionalizzazione, in corso oggi all’Auditorium di Roma,ha dichiarato che sull'intesa tra Tirana e Roma per la gestione dei migranti, il governo ha cercato la partecipazione del parlamento perché è interessato a coinvolgere l’istituzione su un tema importante come il contrasto ai trafficanti di esseri umani. 

Tajani ha poi ribadito che i costi dell'accordo sono inferiori a quelli di cui si è parlato sui giornali, sottolineando che si è al di sotto dei 200 milioni di euro, molti di meno di quelli che sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza per la cattiva gestione dei fondi sul Superbonus.

“Abbiamo scelto di portare il provvedimento in parlamento perché vogliamo coinvolgere istituzione su un tema importante che serve al contrasto ai trafficanti esseri umani, per contribuire con un Paese candidato a far parte dell’Ue a trovare una soluzione al problema. - ha proseguito Tajani - Abbiamo dato seguito a quanto annunciato, non c’è nessuna novità particolare. I costi sono inferiori a quelli di cui si è detto, siamo sotto i famosi 200 milioni. Saranno ben spesi per affrontare la lotta all’immigrazione irregolare. I soldi saranno molti di meno di quelli che sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza per la cattiva gestione dei fondi sul Superbonu", ha aggiunto. 

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 05 dicembre 2023 alle 21:40
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print