"In un contesto di forte instabilità, dove equilibri anche geograficamente lontani dal nostro Paese hanno un impatto così forte sulla nostra sicurezza ed economia, il ruolo dell'intelligence diventa sempre più centrale". Lo scrive sui social Ettore Rosato, vicesegretario di Azione e segretario del Copasir.

"Dobbiamo essere coscienti - ha proseguito - dell'aumento delle minacce all'Europa e all'Occidente, dagli attacchi nel Mar Rosso, alle attività di disinformazione, in particolare di matrice russa, dalle altre forme di interferenze straniere agli attacchi cyber dietro cui si nasconde un disegno ben più ampio e preciso. Senza dimenticare il terrorismo, un rischio che non può ancora dirsi del tutto sconfitto, e dipende molto da quanto avviene nel contesto internazionale".

"La nostra difesa non può essere solo un'attività passiva, ma deve sostanziarsi in azioni concrete, anche di politica estera, per creare le condizioni di una stabilità nelle zone di conflitto e per consolidare le relazioni con i paesi nelle aree del pianeta che per noi sono più cruciali. Sempre grati al lavoro delle donne e degli uomini delle nostre Agenzie dei Servizi e di chi li guida", ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 19:00
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print