"Che un parlamentare chieda i 600 euro destinati alle partite Iva in difficoltà è già una vergogna. Che un decreto del governo lo permetta è una vergogna. Che l'Inps (che non ha ancora pagato la cassa integrazione a migliaia di lavoratori) abbia dato quei soldi è una vergogna. In qualunque Paese al mondo, tutti costoro si dimetterebbero". Lo dichiara il leader della Lega Matteo Salvini.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 09 agosto 2020 alle 16:45
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print