"Abbiamo apprezzato le dichiarazioni del ministro Giovannini rispetto alla necessità di velocizzare le procedure per abbattere la burocrazia e un maggiore coinvolgimento delle Regioni per l’individuazione delle opere strategiche. Restano le perplessità che la Lega non ha mai nascosto per quelle finora previste. Per esempio, per noi è fondamentale una maggiore valorizzazione dei corridoi europei. Se il ministro punterà allo sblocco in breve tempo delle infrastrutture con un intervento deciso sul codice degli appalti saremo dalla sua parte, per proseguire quello che la Lega aveva iniziato a fare con l’approvazione del decreto Sblocca cantieri e con la realizzazione del Modello Genova. Apprendiamo inoltre favorevolmente la conferma del ministro che entro il 30 aprile uscirà un dpcm con un nuovo elenco di opere da commissariare. Su questo daremo il nostro efficace contributo.”

Lo dicono in una nota i parlamentari della Lega Edoardo Rixi (responsabile nazionale Infrastrutture), Elena Maccanti (capogruppo Commissione Trasporti), Elena Lucchini (capogruppo Commissione Ambiente) e Simona Pergreffi (capogruppo Commissione Lavori pubblici).

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 18:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print