Un Patto per L’Aquila: utilizzare bene le risorse a disposizione attraverso il dialogo stabile con le categorie e le forze sociali e un canale diretto di confronto con il governo. E’ stato presentato in occasione della visita di Vincenzo Amendola, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, a sostegno della candidata sindaca Stefania Pezzopane.
Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese, ha sottolineato: “Amendola torna, all’Aquila è già stato per raccontare un risultato raggiunto, ovvero la risoluzione della questione della richiesta della restituzione delle tasse sospese. E’ una delle pochissime personalità italiane riconosciuta come un punto di riferimento insostituibile in Europa. In questa città c’è un sindaco che all’Ue non crede, noi invece vogliamo L’Aquila centrale all’interno di un grande progetto europeo, è quello che si merita”. Anche per il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci “dobbiamo essere orgogliosi di avere risolto con Amendola il problema della restituzione delle tasse”.
Pezzopane ha elencato alcune delle questioni che saranno al centro dell’azione del Patto per L’Aquila: “Tempi, attuazione e costi in aumento dei progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza, i preoccupanti dati che riguardano il lavoro, peggiori rispetto ad altre aree d’Abruzzo, un’evidenza che chiama in causa un utilizzo delle risorse che non è congruo”. L’incontro con Amendola è stato preceduto da un confronto con le categorie e le organizzazioni sindacali, nel corso del quale si sono acquisiti suggerimenti e proposte. Per la candidata sindaca “in questo territorio mancano i luoghi di concertazione, li voglio recuperare istituendo organismi di condivisione indispensabili per il buon utilizzo delle risorse. L’esempio è quello della Carta degli aiuti di Stato, un elenco gestito dalla Regione con strabismo togliendo pezzi del cratere sismico”. Ha ringraziato il sottosegretario “per il gran lavoro che ha fatto per noi. Ha risolto la questione delle tasse sospese con il precedente governo e poi il fondo complementare al PNRR: se l’abbiamo ottenuto è grazie al suo lavoro meticoloso, alla mia sollecitazione ed alla collaborazione con Legnini”.
Amendola ha sottolineato che “oggi tutti rivendicano il merito della provenienza delle risorse ma la differenza la fa saperle utilizzare, bisogna coordinare il lavoro, unire gli attori sociali, ascoltare il territorio. La scelta dei cittadini alle elezioni all’Aquila deve avere questa visione. Ci saranno altri incontri come questo, ma ce ne saranno di silenziosi e utili quando Stefania sarà sindaca. Occorre essere seri e concentrati, promuovere molta concertazione sociale”. Ha indicato come priorità la difesa e la creazione di lavoro.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 28 maggio 2022 alle 16:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print