"Il governo non deve permettere la chiusura degli stabilimenti di Industria Italiana Autobus, né in Campania né in Emilia Romagna. La società, fino a poco tempo fa partecipata da Leonardo, non può essere svenduta o, peggio ancora, lasciata fallire in progetti privi di solidità economica e lungimiranza industriale". Così il vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, il deputato Toni Ricciardi, interviene al termine dell'incontro odierno tra sindacati e il Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

"Non è comprensibile – aggiunge Ricciardi – come sia possibile che una società con migliaia di ordini in attivo non possa essere rilanciata e risanata. Perché questo disimpegno dello Stato? Perché Leonardo ha deciso di fare un passo indietro lasciando Invitalia con una quota minoritaria? Sono domande a cui il ministro Urso dovrebbe dare risposte:  ha lui il compito di tracciare la politica industriale del governo. Purtroppo il silenzio è assordante, a parte l'impegno della sottosegretaria Bergamotto a cui chiediamo però un cambio di passo: servono rapidamente soluzioni credibili in grado di garantire i livelli occupazionali e il futuro di un asset strategico per la nostra industria Non accetteremo svendite o la creazione di un bad company per favorire qualche 'prenditore' più che reale imprenditore".

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 14 maggio 2024 alle 23:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print