“E’ molto importante formare le persone affinché siano pronte a un nuovo mercato del lavoro”. L'avvento dell'intelligenza artificiale “è una sfida importantissima per la politica e le istituzioni di tutto il mondo”, che “offre molte opportunità” ma portando con sé anche “dei rischi”. Lo ha dichiarato la vicepresidente della Camera Anna Ascani, a margine dell’incontro “Intelligenza artificiale: sfide e opportunità per lavoro e imprese” organizzato dal Pd a Modena.

“E’ naturale essere preoccupati e in parte è anche giusto - ha osservato Ascani - perché questa è una tecnologia che dà straordinarie opportunità per la sanità, all’ambiente: da quello che si può fare da un lato per curare malattie fino adesso considerate incurabili e dall’altro per andare incontro a una transizione ecologica che di queste tecnologie si serve", ha aggiunto. 

“Come Parlamento italiano - ha aggiunto - siamo stati i primi in Europa a svolgere un’indagine conoscitiva e a pubblicare un report sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale generativa a sostegno e al servizio del lavoro parlamentare, quindi della documentazione e del lavoro vero e proprio dei parlamentari. Abbiamo lanciato la prima sperimentazione a livello europeo attraverso la quale ci siamo aperti alle università, agli studiosi italiani”

L'appello che rivolgo agli studenti e alle nuove generazioni è quello di “aiutarci a immaginare strumenti di trasparenza e accountability del Parlamento. Ovviamente tutto questo nel quadro dell’IA Act che è ancora in fase di seconda approvazione nel parlamento europeo che stabilisce regole molto importante basate sul rischio e centrate sull’idea che la tecnologia è al servizio dell’uomo e non viceversa” ha concluso Ascani.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 01 marzo 2024 alle 16:40
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print