“Stupiscono le parole della ministra Messa sul Centro per l’intelligenza artificiale. Torino è la sede giusta per quel Centro, per le competenze che ci sono, perché la città rappresenta un valore aggiunto. Un unico grande polo di eccellenza, che tenga insieme l’aerospazio e l’automotive insieme appunto all’intelligenza artificiale, per uno scambio continuo di saperi, per un accrescimento reciproco. Tra l’altro, teniamo a sottolineare che una legge del Parlamento prevede espressamente che il Centro sorga a Torino; è stato inoltre approva un emendamento al decreto Sostegni bis, firmato da noi e da molte altre forze politiche, che stanzia 20 milioni per far partire il Centro e la sede indicata espressamente è Torino. Chiediamo al governo una risposta chiara. Rischiamo davvero di sprecare una grande occasione”. 

Così in una nota congiunta i deputati e senatori piemontesi del Partito democratico.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 28 maggio 2022 alle 20:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print