Decine di droni sono stati inviati dall'Iran verso Israele, secondo fonti di intelligence e diplomatiche riportate da "Avvenire". I media locali stanno monitorando la situazione mentre l'aereo del presidente Netanyahu ha decollato verso una destinazione sconosciuta. Non è chiaro se il primo ministro sia a bordo. Precedentemente si era appreso che Netanyahu si era rifugiato in un bunker a Gerusalemme insieme alla moglie, presso la residenza di un imprenditore americano che ha fortificato la sua villa.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, terrà un discorso alla nazione dalla Casa Bianca sulla crisi in Medio Oriente nel corso della notte.

"In risposta ai numerosi atti del regime sionista, inclusi l'attacco al nostro consolato e l'uccisione di personale militare iraniano, l'Iran ha lanciato un attacco contro Israele nelle prime ore di domenica", dichiarano le Guardie Rivoluzionarie iraniane dopo il lancio di droni e missili verso Israele. Questo gesto è una risposta diretta all'attacco recente alla sede consolare iraniana a Damasco. "Questa azione rappresenta la risposta dell'Iran al regime illegittimo e criminale, nell'ambito dell'operazione 'Vadeh Sadegh' (Vera promessa). Presto verranno rilasciati ulteriori dettagli sull'attacco", si legge nel comunicato, come riportato da Tasnim.

"Negli ultimi anni, e con maggiore intensità nelle ultime settimane, ci siamo preparati alla possibilità di un attacco diretto dall'Iran", ha affermato il Primo Ministro israeliano in un messaggio alla nazione. "I nostri sistemi di difesa sono pronti e siamo preparati ad affrontare qualsiasi scenario, sia difensivo che offensivo. Siamo grati per il sostegno degli Stati Uniti, del Regno Unito, della Francia e di molti altri paesi. Colpiremo chiunque ci minacci e ci difenderemo da ogni pericolo con calma e determinazione", ha aggiunto.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 13 aprile 2024 alle 22:00
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print