"Per la seconda volta in due mesi il Governo giallorosso ha deciso di chiudere la Lombardia indicandola zona rossa, contro il parere del governatore Attilio Fontana, senza rispetto degli enormi sforzi fatti in queste settimane dai cittadini lombardi, senza considerare gli enormi sacrifici patiti dal sistema produttivo lombardo.

Una decisione grave che avrà gravi ripercussioni economiche per la Regione che garantisce più di un quinto del Pil nazionale, più di un terzo dell'export italiano. Lo ha deciso il Governo giallorosso, i cittadini lombardi facciano le loro riflessioni...

Ma a questo punto esigiamo ristori adeguati immediati per la Lombardia e ci associamo alla richiesta del governatore Attilio Fontana di sottoporre nuovamente la questione al CTS per rivalutare la decisione". Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, segretario della Lega Lombarda Salvini Premier.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 15:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print