“La Lega non capisce la stretta in fascia bianca? Si chiama rigore sanitario, protezione della salute e difesa della vita. E bisogna praticarlo sempre, non solo quando si finisce in ospedale perché in quel caso è, spesso, troppo tardi. Ecco perché le misure più rigorose vanno attuate anche in zona bianca. Noi siamo sempre per la massima prudenza e per la massima obbligatorietà possibile per questo sosteniamo ogni azione utile. Ed è incredibile come la Lega dopo quasi due anni non comprenda che il modo migliore per limitare i rischi, proteggere gli ospedali e non chiudere più sia vaccinarsi e imporre la linea del rigore sanitario”. Così Francesco Boccia, deputato PD e responsabile Regioni e Enti locali, lasciando il Campidoglio al termine dell'assemblea nazionale dei sindaci progressisti e riformisti.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 25 novembre 2021 alle 10:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print