“Il Pd è una forza responsabile che sta sostenendo con convinzione il governo Draghi in questa fase così difficile e non ha mai minacciato la tenuta del governo come stanno facendo Lega e M5S. Noi abbiamo delle priorità che sono le stesse degli italiani: combattere la crisi idrica e energetica, le conseguenze dell’inflazione record, i rincari. Ma lo sa bene la Lega di Giorgetti quanto sia necessario che questo governo vada avanti in modo incisivo con l’autorevolezza del premier Draghi. Purtroppo, mi pare che la Lega di Salvini e il M5S non stiano dimostrando la stessa responsabilità e consapevolezza del momento che viviamo. Per noi non sono venute meno le ragioni per cui è nato questo governo di unità nazionale e semmai si sono rafforzate. Se qualcuno la pensa diversamente prenderà le sue decisioni e si assumerà le conseguenze di fronte ai cittadini. Qui si deve decidere cosa essere: forza di governo o di opposizione. Non abbiamo mai minacciato o ricattato il governo. Lo ius scholae è una norma di iniziativa parlamentare che nulla ha a che fare con l’esecutivo ed è una norma di civiltà richiesta dai cittadini che sono molto più avanti del legislatore. Non accettiamo ricatti e ci stupiamo che una destra che si dice moderata e liberale tema di dare diritti a ragazzi, spesso nati in Italia, che studiano da anni qui, che parlano i nostri dialetti e che sono italiani a tutti gli effetti. Lo ius scholae è una legge di civiltà. Stupisce chi nega i diritti in modo ideologico. Noi ci vogliamo occupare di diritti sociali e civili come si dovrebbe fare in un Paese democratico e civile”. Lo ha detto Alessia Rotta, deputata Pd, a l’Aria che Tira Estate su La7.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 05 luglio 2022 alle 14:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print