“Dopo aver letto il suo scialbo discorsetto-fotocopia, Conte continua a fare appello alla responsabilità, sfruttando l’emergenza pandemica per giustificare le nefandezze del suo governo e una vergognosa campagna acquisti alla caccia dell’ultimo voto. Gli unici responsabili sono gli italiani, che stanno continuando a seguire, con disciplina, imposizioni vessatorie che non hanno sortito che scarsi risultati sul fronte sanitario e hanno ammazzato la nostra economia”. Lo dichiara la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Maria Rizzotti. “Invece di raccattare voti al Senato, Conte avrebbe dovuto pensare ai 4 milioni di nuovi poveri-covid, a chi non lavora da mesi, a medici e infermieri stremati da turni massacranti, ai nostri ragazzi che non hanno solo perso un anno di scuola ma anche un anno della loro infanzia e adolescenza, ai nostri nonni che vorrebbero donare il vaccino ai nipoti nella speranza di vederli di nuovo liberi. Oggi potrà anche rimanere a galla con il sostegno di qualche improbabile ravveduto sulla via di Damasco, ma il risultato non cambia: resta un pessimo governo e una pessima maggioranza, che non ha la fiducia degli italiani”, conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 15:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print