“Le ore che stiamo vivendo e che abbiamo vissuto sono drammatiche e i giorni a venire lo saranno ancor più. Mi sarebbe piaciuto, visto il momento, non dover essere costretta, mio malgrado, a passare le mie giornate a smentire voci totalmente prive di fondamento. E’ stato scritto e detto di tutto, ma ciò che mi ha fatto più rabbia è che siano state messe in discussione la mia integrità, nonché lealtà e soprattutto, il rispetto che devo a chi ha avuto fiducia in me, i miei elettori. Più di qualcuno, in malafede, ha sostenuto che ieri avrei votato la fiducia all’attuale governo perché ne avevo la convenienza. La risposta quel qualcuno l’ha ricevuta in diretta televisiva quando, nell’aula del Senato, di cui sono orgogliosa componente, è risuonato il mio ‘NO‘ seguito dall’applauso dei miei colleghi di centrodestra. Carmela Minuto ha votato contro il governo, fine della storia. Spero che in futuro non sia ancora oggetto di attacchi strumentali, tesi a gettare discredito sulla mia figura ed azione politica. La mia etica personale è salda e continuerò, come sempre”.

Così in una nota la senatrice di FI Anna Carmela Minuto, che nei giorni scorsi era stata data tra le sostenitrici del governo, chiarisce le ragioni del suo No alla fiducia.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 20 gennaio 2021 alle 13:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print