"Se, come tutto fa sembrare, questa sera il Cdm approverà il Recovery Plan italiano e subito dopo si aprirà comunque la crisi, risulterà evidente che il teatrino che paralizza l'Italia da settimane è soltanto una questione di posti, ambizioni personali, riassetti di potere. L'intera maggioranza di governo, in tutte le sue componenti, si conferma inadeguata per i tempi eccezionali che viviamo. Gli italiani non si stanno chiedendo chi saà il premier, chi entrerà o uscirà dalla squadra dei ministri, ma quando riapriranno le scuole, quando arriveranno i ristori, quando sarà possibile una vera vaccinazione di massa. Ancora una volta viene scartata l'unica via maestra per un piano di ripresa efficace e largamente condiviso: quella di un confronto preventivo a 360 gradi con le forze politiche e con i soggetti economici e sociali che dovrebbero, tutti insieme, tirare fuori il Paese da questo disastro". Lo dichiara Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia. 

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 12 gennaio 2021 alle 18:15
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print