"Ottomila passeggeri costretti a rimandare la partenza per l'improvviso dietrofront del governo sul distanziamento nei vagoni ferroviari. Ogni giorno c'è un
conflitto tra ministri: Speranza contro De Micheli sulle misure anti Covid, Di Maio contro Lamorgese sull'emergenza migranti, mentre sul Mes la spaccatura è addirittura interna allo stesso ministero, quello dell'Economia. Una babele che genera solo incertezze e rinvii, mette a rischio la salute dei cittadini e
fa marcire i problemi. In questo caos il premier osserva silente e non è neppure in grado di mediare. Alza la voce solo per accusare l'opposizione di remare contro l'interesse nazionale, fingendo di non sapere che il responsabile del clima di sfiducia nel Paese è proprio il governo che dovrebbe dirigere". Lo afferma in una nota Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 20:20
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print