"Il pronunciamento del Tribunale del Lavoro di Firenze, che ha revocato i licenziamenti (via email!) dei dipendenti della GKN, riafferma un punto di fondamentale importanza: non è accettabile mettere i lavoratori e i loro rappresentanti davanti al fatto compiuto, privandoli della facoltà di intervenire sull’iter di formazione di decisioni di questa portata. Ora è necessario che la proprietà si sieda ad un tavolo con le organizzazioni sindacali mettendo in atto tutte le procedure di confronto e consultazione previste dalla legge e dal contratto nazionale. Spetta invece al governo intervenire, come ha proposto il ministro del lavoro Orlando, per regolare le delocalizzazioni secondo un principio di responsabilità sociale delle imprese nei confronti dei lavoratori e dei territori interessati”. Così in un post su Fb Antonio Misiani, responsabile Economia e Finanza nella segreteria del Pd.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 20 settembre 2021 alle 17:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print