"Non può esistere nessun tabù in base al quale è vietato parlare di magistratura. Nel provvedimento del Consiglio dei Ministri, la valutazione del magistrato è sacrosanta, così come lo è per qualsiasi altro lavoratore. La diligenza, l'impegno, la capacità, la laboriosità sono parametri che correttamente possono consentire un più che adeguato giudizio sulla prestazione lavorativa. Su questo credo che ogni polemica sia davvero fuori luogo". Lo ha affermato a Sky Tg24 il vice ministro della Giustizia Francesco Paolo Sisto



Quanto ai rapporti tra magistratura e politica "respingo ogni ipotesi di complottismo ma non posso certo ignorare la storia, che ci ha consegnato molti episodi in cui l'ingerenza dei processi penali ha provocato ripercussioni capaci di condizionare la vita politica del Paese. Questo è il momento giusto per realizzare le riforme", ha concluso l'esponente di Forza Italia.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 28 novembre 2023 alle 18:50
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print