“Con il testo Cartabia finalmente viene messa in soffitta la riforma Bonafede, nota per aver istituito il ‘fine processo mai’, con l’assurda eliminazione della prescrizione. 

Quella che domani andrà in Aula a Montecitorio non è la riforma che Forza Italia sognava, ma con una maggioranza così - che vede insieme il centrodestra con il Pd e M5S - è già un miracolo essere riusciti a portare a casa dei risultati importantissimi. 

Ad esempio i criteri più stringenti per la riapertura delle indagini. 

Spesso i pubblici ministeri dopo il provvedimento di archiviazione delle indagini preliminari, che già vanno avanti per anni, procedono ad un’altra iscrizione motivata dall’esigenza di nuove investigazioni. Con il nostro emendamento, promosso dal capogruppo in Commissione Giustizia Zanettin, abbiamo arginato le ipotesi del ‘fine indagini mai’.

Continueremo a batterci per cambiare l’abuso d’ufficio e per una maggiore tutela dei sindaci e degli amministratori locali, spesso ingiustamente indagati o condannati per fatti estranei alla loro responsabilità personale”.

Così Matilde Siracusano, deputata di Forza Italia e componente della Commissione Giustizia di Montecitorio.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 01 agosto 2021 alle 14:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print