"Più di cento donne assassinate lo scorso anno in ambito familiare ed affettivo e tra queste 70 per mano del convivente o dell’ex partner. I numeri di questa barbarie insopportabile, contenuti nella relazione del presidente della Corte di Cassazione Pietro Curzio, devono indurre le istituzioni e la società nel suo complesso ad agire con determinazione sul lato della prevenzione, del contrasto e dei percorsi educativi alla cultura del rispetto per fermare la piaga del femminicidio".
Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera,
 

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 21 gennaio 2022 alle 21:20
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print