"L'attacco del ministro della Difesa Guido Crosetto alla magistratura ricorda molto quelli del Pis, il partito sovranista di Jarosław Kaczyński che governa in Polonia dal 2015 fino ad oggi". Lo dice l'eurodeputata del M5S Sabrina Pignedoli

"Dove arriveremo di questo passo? Alla sottomissione dei giudici alla politica con linee guida dettate dai Palazzi del Potere per perseguire alcuni reati e mettere il silenziatore su quelli commessi dai colletti bianchi? Il rapporto Ue del 2023 sulla giustizia mette proprio la Polonia in uno degli ultimi posti per l'indipendenza della magistratura". 

"Sempre quest'anno la Corte di Giustizia europea ha condannato la Polonia per la riforma della giustizia. Prima che sia troppo tardi auspichiamo che la Commissione europea, che è guardiana dei Trattati, monitori e vigili anche su quello che sta succedendo in Italia. Se Crosetto ha qualcosa da dire vada in Procura altrimenti alimenta solo speculazioni e caccia alle streghe. Da parte nostra è evidente che gli attacchi generici e senza elementi probatori per discriminare uno dei poteri dello Stato agli occhi dei cittadini vadano condannati senza se e senza ma", conclude Pignedoli.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 27 novembre 2023 alle 19:10
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print