“La manifestata volontà della ministra Cartabia di investire sulla giustizia riparativa è un positivo salto di qualità nella visione della pena. Il migliore dei modi per recuperare l’autore del reato è quello di metterlo dinanzi a un percorso di consapevolezza che lo induca a rimediare alle conseguenze lesive della sua condotta, coinvolgendo attivamente, ove possibile, tanto la vittima quanto la comunità-contesto in cui il reato ha avuto luogo. Su una impostazione moderna e umana come questa il governo sappia che noi ci siamo”.

Così Carmelo Miceli, deputato del Partito democratico delle commissioni Giustizia e Antimafia.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 08:22
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print