"Oggi abbiamo effettuato un sopralluogo in via Cardinal Domenico Caprara, nella zona di Boccea, e abbiamo notato con sgomento i lavori in corso. Altro che giubilo, questa manutenzione dei marciapiedi, anziché celebrare il Giubileo, sembra essere un vero e proprio funerale per gli alberi, che sarebbero invece dovuti essere parte integrante del progetto".

Così in una nota Daniele Giannini e Agnese Stefanoni, rispettivamente dirigente regionale e coordinatrice del Municipio Roma XIII della Lega. 

"Con tanto di pannello adiacente che annuncia l'arrivo del Giubileo - proseguono - il rifacimento dei marciapiedi ha portato alla cementificazione delle 'tazze' dedicate alle alberature, trasformando interi spazi, una volta verdi, in desolanti paesaggi incolore, grigi e tetri. Uno spettacolo desolante. È davvero questa la preparazione della città per l'Anno Santo del 2025?" si chiedono Giannini e Stefanoni. "Siamo di fronte - spiegano - ad una vergogna che richiede un intervento immediato delle istituzioni locali e cittadine per verificare lo stato dei luoghi e i lavori in corso. Nel territorio che abbiamo in mente - concludono  - le alberature, 'polmone verde' della città, non possono cedere spazio in tal modo a simili brutture".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 15 maggio 2024 alle 15:40
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print