“Nel variegato panorama delle professioni sanitarie il ruolo del terapista occupazionale riveste una importanza rilevante. Oggi, 24 maggio, è la loro Giornata Nazionale, quella che celebra una categoria che in Italia non ha ancora l’adeguata valorizzazione rispetto all’importantissimo ruolo rivestito per dare l’opportunità alle persone di partecipare alla vita quotidiana nella società. Concordiamo con la Federazione nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP nel rilevare come in Italia i terapisti occupazionali formino una schiera numericamente troppo ridotta rispetto ad aspettative e richieste.

Appare altresì evidente come la loro presenza sul territorio sia non omogenea, con differenze marcate tra le regioni. Siamo indietro, in termini di numeri e formazione, rispetto all’Europa dove il ruolo del terapista occupazionale è gratificato in maniera adeguata all’interno delle equipe riabilitative. Chiediamo alle istituzioni di tenere alta l’attenzione su questa encomiabile figura professionale ed aprire, al fianco della FNO TSRM e PSTRP, una discussione per dare loro la valorizzazione che meritano” dichiara in una nota Gianluca Giuliano, segretario nazionale della UGL Salute.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 25 maggio 2024 alle 22:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print