L'intelligenza artificiale trasformerà radicalmente ogni aspetto della nostra società, incrementando produttività ed efficienza. Tuttavia, questo progresso comporterà anche la perdita di numerosi posti di lavoro. L'IA modificherà gli equilibri globali: chi saprà utilizzarla in modo più intelligente otterrà significativi vantaggi competitivi. E' questa la visione espressa dal ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti, sul futuro del lavoro dell'IA durante un'intervista rilasciata al Tg1 in occasione del vertice del G7 Finanze a Stresa.

“La sfida di attualità del G7 è come aiutare l’Ucraina utilizzando gli interessi generati dagli attivi finanziari russi immobilizzati in Europa. E’ una discussione molto complicata sotto il profilo legale, ma politicamente sensibile”, ha aggiunto. 

In merito al libero mercato, Giorgetti ha spiegato: “Deve essere concesso a chi rispetta degli elementi fondamentali dei diritti, questo deve risultare chiaro. Ci sono dei sistemi geopolitici e geoeconomici che fanno concorrenza sleale. Gli Stati Uniti hanno preso decisioni molto forti e probabilmente l’Europa dovrà fare altrettanto".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 24 maggio 2024 alle 16:30
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print