Conte ha detto che gli chiedevo solo poltrone? “Falso, sono bugie tristi, non me l’aspettavo da lui. Il mio avvocato mi ha anche chiesto perché non lo querelassi per quel che ha detto, io non ho bisogno di poltrone ed è tutto falso, dall'inizio alla fine. Sono stato votato da 120mila persone”. Così a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, l'europarlamentare ex 5S Dino Giarrusso, intervistato da Giorgio Lauro e Francesca Fagnani. “Quando mai ho chiesto poltrone a Conte? E' un' accusa infamante e diffamatoria”. Lo querelerà? “Ci penso”. In molti si chiedono perché, dopo aver lasciato il M5S, non si dimette dal europarlamentare. “Molti dei 120mila che mi hanno votato mi hanno già scritto per chiedermi di restare all'europarlamento. E poi vi dico un'altra cosa, uno 'scoop'”. Quale sarebbe? “Molti autori tv mi hanno detto che i 'nostri', del M5S, gli chiedono di non invitarmi ai talk show, perché in televisione devono andare solo i vice nominati da Conte. Cosa c'è di democratico in questo? - si è chiesto Giarrusso a Rai Radio1 - E' successo anche oggi a Coffee Break, dove un autore mi ha detto che lo avevano diffidato dall' invitarmi..."

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 25 maggio 2022 alle 16:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print