"Ha ragione il Presidente Silvio Berlusconi, che si conferma ancora una volta uomo delle istituzioni. La gravità del momento richiede risposte alte, non il piccolo cabotaggio parlamentare messo in atto dalla sinistra e dal Movimento 5 Stelle, tutti intenti nel goffo tentativo di conquistare il supporto di qualche singolo parlamentare. Una maggioranza raccogliticcia, senza numeri e senza idee, se anche ce la facesse a sopravvivere, sarebbe del tutto inadeguata a risolvere le grandi sfide che abbiamo davanti. E’ in gioco il futuro dei nostri ragazzi, di tante famiglie che potrebbero trovarsi sul lastrico, di tante imprese che chiudono, di tante partite Iva, commercianti, artigiani, professionisti, che hanno visto azzerare il loro fatturato, di tanti lavoratori che rischiano di rimanere a casa appena cesserà il blocco dei licenziamenti. In un momento così delicato, con questo disastro incombente, un’opposizione responsabile come la nostra non pensa a guadagnare voti, pensa a far vincere l’Italia e gli italiani. E’ questo che intende Silvio Berlusconi quando parla di unità sostanziale del Paese. Se Conte non ha numeri sostanziali deve dimettersi e lasciare al Presidente della Repubblica il compito di individuare un percorso costituzionalmente corretto e politicamente prudente per superare la grave situazione nella quale l’insipienza della sinistra e del Movimento 5 Stelle ci ha condotto”. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 22:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print